Rotta

venerdì 14 agosto 2020

Il dominio delle paludi

Kaido è stato ferito.

Ciò che ci è stato imbastito come impossibile per decine di capitoli è avvenuto, per mano dei Nove Foderi Rossi. Probabilmente è successo anche prima di quanto preventivato, pensavamo che l'incursione e l'infiltrazione durassero di più, che arrivare a Kaido fosse tra gli obiettivi finali di questa guerra. Ma nel giro di soli dieci capitoli, Kin'emon, Denjiro e tutti i loro compagni sono riusciti a cogliere Kaido di soprassalto e ferire il corpo della creatura più forte del mondo. Quanto letto nell'ultimo capitolo, tuttavia, dà adito a preoccupanti riflessioni sulla gestione narrativa di alcuni elementi della saga e dell'intera opera, quali l'invulnerabilità di Kaido e l'Haki.

venerdì 29 maggio 2020

Due parole sui Giganti



Durante questo lungo viaggio per i mari, Elbaf e la terra dei Giganti si sono affiancate da subito tra i posti che vorremmo che la ciurma visitasse. E da quella lista di località ormai abbiamo depennato località maggiori come Fishman Island e il Paese di Wano, pertanto l'approdo a Elbaf potrebbe non essere così lontano. Personalmente, credo che gli elementi che caratterizzano Elbaf e questa fantomatica terra dei giganti possano essere fondamentali e fondanti degli eventi immediatamente futuri.

martedì 31 marzo 2020

La battaglia di Onigashima sarà un'altra Marineford?



La battaglia di Onigashima è alle porte e il grande terrore da parte di molti lettori è che questa possa rivelarsi un'altra guerra di Marineford.
La saga di Marineford non è stata particolarmente apprezzata dai lettori italiani. La grande guerra tanto attesa si rivelò semplicemente una sequela di battibecchi tra personaggi più o meno noti, senza dei veri scontri che potessero mettere in luce determinate personalità. Inoltre, tra le critiche più diffuse vi è anche quella di aver portato contraddizioni tra ciò che sapevamo e sappiamo dell'Haki, tanto che Marineford è una delle argomentazioni maggiori per chi non ne apprezza l'introduzione o il retcon all'interno della storia.

sabato 28 marzo 2020

Ma siamo scemi a non aver capito chi era la spia!?



Il gruppo dei Nove Foderi Rossi è stato recentemente scosso da un'importante rivelazione. La figura di Kanjuro trova nuova collocazione all'interno della storia e l'impronta data da Oda ci induce a pensare che Kanjuro sia un personaggio la cui costruzione si legherà ad alcuni dei risvolti principali della trama. Tuttavia, la grande rivelazione ci permette anche di rianalizzare ciò che è stato finora il percorso del personaggio. Con la rilettura di alcuni passaggi sembra ora lampante che la spia non potesse essere che lui, eppure se finora Kanjuro è passato inosservato a molti di noi non si può che imputare alla buona costruzione che Oda ha dedicato alla figura e al ruolo della spia.

martedì 24 marzo 2020

Mannaggia agli spiegoni.



Negli ultimi tre capitoli, Eiichiro Oda si è curato di illustrarci una panoramica degli eventi più recenti, una traversata che collega il climax del flashback appena conclusosi con la battaglia imminente a Onigashima, l'isola su cui stanzia l'Imperatore Kaido.
I tre capitoli risultano ben costruiti e pensati, forse anche sviluppati con l'idea di avere effettivamente un corpo centrale di capitoli di congiunzione: viene proprio eseguito un recap visivo e orale della situazione. Generalmente i recap sono anche dovuti all'interno di una narrazione settimanale – non è la prima volta che li vediamo in ONE PIECE e Oda ha anche costruito il momento più propizio per presentarne uno proprio ora. Tutto perfetto, se non fosse che negli ultimi due capitoli assistiamo a dei prolissi e pesanti spiegoni per sbrogliare l'ultima grande matassa prima di giungere agli scontri decisivi. Eppure, quei pesanti spiegoni (ovvero la rivelazione di Kanjuro e l'arrivo di Kyoshiro) potrebbero risultare delle scelte narrative molto ben contestualizzate.

giovedì 31 gennaio 2019

Vi spiego Sanji per la prima volta in Italia



C'è una cosa – tra tante – che mi ha sempre fatto riflettere, e negli ultimi mesi più che mai.
In passato la Cosiddetta (Community) è stata travolta da una guerra ormai divenuta leggendaria, combattuta a suon di "Sanji figlio di Rayleigh" e "Zoro ha il collo più grosso". La diatriba riguardante Sanji e Zoro vice-capitani ha paradossalmente unito più gruppi di creator della Cosiddetta, finché le due stesse fazioni principali collaborarono per creare il GG ONE PIECE NETWORK, la pagina più innovativa e fruttuosa di quel periodo (si parla ormai di cinque anni fa). Il Laboratorio di Vegapunk era già attivo ai tempi e penso quindi di avere i giusti punti di vista interni ed esterni sulla questione. Ma cos'è che mi ha sempre fatto riflettere, negli ultimi mesi più che mai? Ebbene, che a parlare siano stati zoriani o sanjisti nessuno, e sottolineo NESSUNO, ha mai compreso veramente il personaggio di Sanji.

mercoledì 28 novembre 2018

Bellissimo il capitolo 925, c'è Teach



Il sensazionalismo generato dal capitolo 925 di ONE PIECE risveglia dal torpore le menti che fin qui hanno letto in modo superficiale la saga di Wano. Finora, la saga dell'isola dei samurai ha presentato notevoli elementi d'interesse, sia in relazione alla saga stessa sia per quanto concerne la narrazione globale; eppure è solo recentemente che ha iniziato a essere recepita positivamente. In particolare, il capitolo 925 di ONE PIECE ha suscitato clamore per il ritorno di Marshall D. Teach che, inoltre, si è attorniato da informazioni relative altri personaggi e situazioni, da Moria ai Rivoluzionari. Tutto ciò, però, rende il capitolo vuoto e ben lontano dall'essere un capitolo contenutisticamente importante.